Le specie e le varietà dei Caffè Speciali

Le piante dalle quali hanno origine i Caffè Speciali derivano dalla famiglia delle rubiacee, che raggruppa ben 4500 varietà, di cui 60 specie appartenenti al genere Coffea.
Di queste 60 specie, sono circa 25 le più comuni e commercializzate, e ancora, di queste 25 sono soltanto 4 quelle che hanno un posto di rilievo nel commercio del caffè e degli Speciality Coffee:

  • la Coffea Arabica
  • la Coffea Canephora (Robusta)
  • la Coffea Liberica
  • la Coffea Excelsa

In particolare, sono le specie Arabica e Canephora, meglio conosciuta come Robusta, ad essere coltivate con obiettivi commerciali e a rappresentare, a tale proposito, circa il 99% della produzione mondiale.

specie caffe speciali | varieta speciality coffee

Le Arabica e i Caffè Speciali

Nel mondo del caffè e dei Caffè Speciali diverse sono le varietà di Arabica, la maggior parte delle quali coltivate in Etiopia e Sud Africa; soltanto una piccola quantità viene coltivata al di fuori del continente africano, in particolar modo nello Yemen.
Da questo ceppo si diramano 3 varietà:

  • Typica: è considerata l’originaria e da essa sono state geneticamente selezionate le altre varietà; i frutti sono generalmente di colore rosso e la qualità della bevanda da essi derivata è eccellente. Viene coltivata in particolar modo in Brasile, Colombia e America Centrale.
  • Bourbon: è originaria della Reunion (isola del Madagascar anticamente chiamata Bourbon) e il maggior vigore della pianta ed il maggior numero di gemme florali consentono una produttività superiore alla Typica. I chicchi sono piccoli e di qualità eccellente con abbondante produttività.
  • Heirloom: migliaia di varietà botaniche, molte ancora non catalogate, crescono spontaneamente e spesso vengono classificate come Ethiopian Heirloom.

Da ognuna di esse poi si sono originate delle mutazioni, catalogate come specie:

  • dalla Typica hanno avuto origine per esempio Java, Sumatra, Maragogype;
  • dalla Bourbon la SL28, la SL34, Caturra, Moka, Villa Sarchi, Pacas;
  • dalla Heirloom la Geisha/Gesha, la Kaffa.

varieta caffe speciali | speciality coffee
Anche le Canephora o Robusta nel mondo degli Speciality Coffee

Il termine Robusta, nell’uso commerciale, ha prevalso su quello di Canephora: comunque con esso si indicano quelle varietà di caffè che non sono Arabica, ma non per questo non presenti nel mondo dei Caffè Speciali e non. Infatti Arabica e Robusta danno vita insieme anche al mondo della miscela del caffè, in cui diverse varietà si fondono insieme.
La caratteristica principale che distingue la C. Canephora dalla C. Arabica è la resistenza alle malattie. Per questa ragione, a partire dal XX secolo, la coltivazione della Canephora si è diffusa nelle zone a clima caldo e umido, sebbene il caffè che ne deriva è meno profumato e pregiato dell’Arabica.
La Coffea Canephora è originaria delle terre basse dell’Africa tropicale (Uganda, Congo, Golfo di Guinea), è una pianta alta con foglie grandi, frutti relativamente piccoli e una buona produttività.

caffe speciali varieta | speciality coffee specie

Caffè Speciali derivanti da ibridi e incroci

Gli ibridi si ottengono dall’innesto di varietà di piante derivanti dall’Arabica e dalla Robusta. Tra esse ricordiamo:

  • l’Hibrido de Timor,
  • l’Icatu
  • l’Arabusta.

Gli incroci invece sono il risultato di un innesto delle diverse varietà di Arabica; ad esempio:

  • Mundo Novo (Sumatra+Bourbon)
  • Catuai (Mundo Novo+Caturra)
  • Pacamara (Pacas+Maragogype).
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *