Seguire la fase della tostatura dei chicchi di Caffè Speciale ancora verdi non è così banale come può sembrare. Non è un’operazione ripetitiva e automatica, al contrario è un momento importante nel quale a fare la vera differenza è non solo macchina ma anche la mano di chi compie l’operazione.
La materia prima, ovvero i Caffè Speciali, non sono tutti uguali e trattandosi di singole origini provenienti da “microlotti” con specifiche caratteristiche, sono destinati a restituire sempre sfumature e sentori diversi.

I Profili di tostatura: i dettagli fondamentali per un Caffè Speciale

All’interno del processo di tostatura dei Caffè Speciali si parla, infatti, dei cosiddetti profili di tostatura, indicando l’importanza di due variabili fondamentali: da una parte, infatti, abbiamo il tempo necessario, dall’altra la temperatura. Ci viene in aiuto un cronometro attraverso il quale monitorare la durata del nostro processo di tostatura artigianale precedente al Caffè Speciale. Ma non basta conteggiare il tempo: abbiamo infatti bisogno anche della temperatura, monitorata minuto per minuto.
Se riportiamo i tempi di tostatura e le temperature su un grafico, incrociando i due dati minuto per minuto otterremo un profilo vero e proprio, ricavato dal cosiddetto “test sul tostino”, che sarà utile nella fase della tostatura del nostro Caffè Speciale e che, naturalmente, cambierà a seconda dello Speciality Coffee.

tostatura artigianale | caffe speciale

Il “test su tostino” e la tostatura artigianale di uno Speciality Coffee

Uno Speciality Coffee tostato con un processo di lavoro artigianale prevede il cosiddetto “test su tostino”. Prima di passare alla fase della tostatura vera e propria, infatti, il maestro Torrefattore esegue la tostatura di una piccola quantità di caffè con l’obiettivo di individuare la temperatura ideale e la durata giusta del processo di tostatura.
Un momento fondamentale in quanto permette di individuare il profilo di tostatura corretto con l’obiettivo di esaltare al meglio le proprietà di uno Speciality Coffee. Per fare questo è necessario anche degustare la quantità di caffè precedentemente selezionata per effettuare il test, confermando o meno i parametri di tostatura utilizzati.
La temperatura della tostatrice può arrivare a sfiorare i 300 gradi, un valore notevole, e non è possibile individuare delle regole precise sulla potenza della fiamma, la durata del processo di tostatura, la temperatura se non in relazione al singolo Speciality Coffee dopo aver tostato una piccola quantità di caffè.
Un Caffè Speciale, quindi, anche nel momento della tostatura non lascia nulla al caso, ogni decisione non è una scelta casuale ma il frutto di scelte consapevoli basate su test ed esperienza diretta del prodotto e del comportamento della materia prima.
tostatura artigianale | speciality coffee

La tostatura artigianale e il vero Caffè Speciale in tazza

In che modo il processo di tostatura artigianale influisce sul Caffè Speciale in tazza?
Una tostatura effettuata secondo un processo di lavoro artigianale è fondamentale per degustare il vero sapore e l’aroma di uno Speciality Coffee. Infatti, senza un lavoro artigianale non è possibile controllare quel connubio tra tempo e temperatura che rappresenta per i Caffè Speciali uno dei fattori distintivi tanto da renderli eccellenti. Grazie all’artigianalità e alla manualità la materia prima esprime in modo autentico le proprie proprietà che, in quanto tale, non sono mai le stesse. Diversamente, ad una standardizzazione del processo di lavoro non può che corrispondere un prodotto che non tiene conto delle sfumature e di quell’originalità tipica dei Caffè Speciali.
caffe speciali | tostatura artigianale

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *